Con Leister - a Leister - per Leister

LT_LeisterStories_RoofLeister_SS_062020_01.jpg
Approfondimenti su Leister

Il tetto della sede centrale del gruppo Leister a Kägiswil, in Svizzera, dovrà essere ristrutturato prima o poi, come molti altri tetti in tutto il mondo. Ciò è un'ottima opportunità per i nostri professionisti del settore delle coperture per tetti di utilizzare le loro attrezzature direttamente presso la nostra sede centrale.

Autore: Silke Landtwing, Manager Comunicazioni aziendali, Leister Svizzera

È proprio sotto questo tetto che UNIDRIVE 500, VARIMAT V2, UNIROOF AT, UNIROOF ST, TRIAC AT e molti altri strumenti, sono sviluppati dalle nostre menti creative. È persino possibile che i nostri saggi operai copritetto di proporre una nuova idea per ampliare la collaudata linea di prodotti per la copertura dei tetti, rinnovando il nostro tetto.

Il tempo è stato un fattore significativo per la nostra capacità di iniziare a saldare le nuove membrane per tetti. Gli operai copritetto di Mathis Flachdach AG e i professionisti di Leister hanno aspettato da due settimane che la pioggia smettesse. È importante che il nuovo tetto sia installato in condizioni asciutte per produrre saldature impenetrabili su 2000 m2 / 21'528 ft2 del tetto piano. Inoltre, la nostra squadra di marketing vuole filmare e fotografare lo spettacolo, che è sicuramente più divertente quando il tempo è bello.

Saldatura della barriera del vapore

LT_LeisterStories_RoofLeister_SS_062020_02.jpg

Il 18 giugno le nuvole si erano disperse e i lavori di copertura erano finalmente iniziati. Valérie Bergerot, del reparto marketing di Leister, ha potuto fotografare sul tetto Natascha Mathis mentre saldava la cosiddetta barriera del vapore. Un grande ringraziamento a Natascha per averci permesso di fotografarla mentre lavorava.

Cos'è una barriera del vapore e come funziona

Lo specialista dei tetti di Leister, Paul Röthlin, ha spiegato le basi della copertura, che cos'è una barriera del vapore e come funziona.

LT_LeisterStories_RoofLeister_SS_062020_03.jpg

In parole povere, la barriera al vapore è un importante strato di protezione che è necessario su ogni tetto per evitare che l'umidità penetri. Poiché la barriera al vapore impedisce la penetrazione di troppa umidità nell'isolamento, essa è impermeabile al vapore acqueo sia all'interno che all'esterno. Pertanto, è variabile in base all'umidità, il che comporta il seguente effetto:

  • Se l'umidità dell'aria esterna è superiore a quella dell'aria interna, la barriera al vapore rilascia all'interno l'umidità in eccesso accumulatasi nell'isolamento.
  • Se è il contrario, cioè se l'umidità dell'aria interna è superiore a quella dell'aria esterna, la barriera al vapore permette all'umidità di diffondersi verso l'esterno.

Come continuare

Secondo il progetto, il tetto dovrebbe essere finito entro la fine di luglio. A causa del tempo piovoso, il lavoro è attualmente in ritardo di 14 giorni, il che lo rende un compito impegnativo da portare a termine. Vediamo se ce la facciamo!

Potete leggere i progressi del tetto nel nostro blog di notizie nel mese di luglio.