Geomembrane saldate per grandi bacini di decantazione in Kazakistan

LT_LeisterStories_Tailings-Pond-Kazakhstan_SS_022021_01.jpg
Storie di successo

L’ottimo distributore Leister in Kazakistan, RIKAZ, è molto affermato nel paese. In questo post parliamo di come le saldatrici automatiche di Leister sono utilizzate per saldare geomembrane su bacini di decantazione di estese miniere d’oro. La tenuta dei cordoni di saldatura è anche qui fondamentale per assicurare che l'acqua contaminata non entri nel sottosuolo o nelle acque sotterranee.

Autore: Silke Landtwing, Corporate Communications Manager, Leister Svizzera

Cose da sapere sul Kazakistan

Il Kazakistan ha una superficie di 2'724'900 km2 / 1'052'084 mi2 ed è il nono paese più grande del mondo. Il paese si estende dal Mar Caspio a ovest fino ai monti Altai al confine orientale con la Cina e la Russia. La sua città più grande, Almaty, è un importante punto di scambio commerciale. Inoltre, il Kazakistan è uno dei paesi più ricchi del mondo per quanto riguarda le materie prime. Proprio per questo, la produzione di petrolio e gas e l'estrazione mineraria sono le principali fonti di reddito del paese.

Il 44% della superficie totale del Kazakistan è coperta da deserti di sabbia e ghiaia, il 28,5% da steppe e foreste.

Come si può intuire dalla miniatura di questo post, i bacini di decantazione delle miniere d'oro si trovano nella steppa kazaka. Siccome qui solitamente soffia un forte vento, gli operai appesantiscono le geomembrane con sacchi di sabbia prima di saldare.

Il distributore Leister, RIKAZ, in Kazakistan

Il distributore Leister, RIKAZ, è una società di commercio e servizi multimarca fondata nel 2010. RIKAZ offre attrezzature professionali Leister per la saldatura della plastica, materiali geosintetici moderni per l'impermeabilizzazione, e tecnologie innovative di polimeri per l'ingegneria industriale e civile in Kazakistan.

RIKAZ ha molto successo in Kazakistan, grazie alla distribuzione delle attrezzature Leister per la saldatura della plastica e le relative geomembrane. Questo perché le saldatrici automatiche di alta qualità, le pistole termiche e le apparecchiature di controllo di Leister sono molto richieste in Kazakistan, sia per l'ingegneria civile ma anche nel settore minerario ed estrattivo.

Kazakhaltyn commissiona a RIKAZ la costruzione di enormi bacini di decantazione

Kazakhaltyn Mining-Metallurgical Concern JSC (KZAL) è una delle più antiche aziende dell'industria dell'oro del Kazakistan ed è nota per l'estrazione e la lavorazione di questo minerale. L’azienda nasce nel 1932, dopo la scoperta di riserve d'oro nella parte settentrionale del Kazakistan. Durante il suo periodo migliore, dal 1970 al 1980, la produzione annuale qui era di sei-sette tonnellate / 225.055 once d'oro. Negli ultimi 80 anni, l'azienda ha prodotto circa 350 t / 11.252.761 once d'oro.

LT_LeisterStories_Tailings-Pond-Kazakhstan_SS_022021_02.jpg

Quando dovevano essere costruiti grandi bacini di decantazione per le miniere d'oro vicino ad Aksu, Zholyimbet e Bestobe, RIKAZ ha ricevuto un ordine da Kazakhaltyn per sigillarli con geomembrane. Questo era un grande ordine: L'area totale dei bacini di decantazione era di circa 150 ettari. Oltre alla vendita e alla consegna dell'attrezzatura necessaria e di enormi quantità di geomembrane, il contratto comprendeva anche la posa e la saldatura delle geomembrane stesse.

Cosa sono i bacini di decantazione e a cosa servono?

Nelle miniere d'oro, le particelle vengono lavate via dal terreno. Durante il processo vengono rilasciati materiali inquinanti come piombo, arsenico, cadmio o mercurio. L'acqua contaminata da queste sostanze inquinanti viene raccolta nei cosiddetti bacini di decantazione. Sigillando i bacini di decantazione con geomembrane saldate ermeticamente, l'acqua inquinata viene isolata e le sostanze inquinanti non penetrano nel sottosuolo o nelle acque sotterranee. L'acqua contaminata dei bacini di decantazione viene poi filtrata e riutilizzata. Le sostanze inquinanti lasciate sul terreno dopo il filtraggio, di solito intrappolate nel fango, sono poi isolate e smaltite in maniera professionale.

Più di 150 ettari di geomembrane installate

RIKAZ ha installato geomembrane per i terreni nei bacini di decantazione degli sterili per un totale di oltre 150 ettari. Questo corrisponde ad un'area di 210 campi da calcio.

LT_LeisterStories_Tailings-Pond-Kazakhstan_SS_022021_03.jpg

Le geomembrane usate erano di 1-2 mm, di materiale di marca AGRU. Le geomembrane sono state saldate principalmente a sovrapposizione, grazie alla saldatrice automatica GEOSTAR G7 di Leister. La GEOSTAR G7 è equipaggiata con il Leister Quality System (LQS) dove importanti parametri di saldatura come velocità, temperatura e forza di giunzione, così come le coordinate geografiche della saldatura, vengono registrate senza soluzione di continuità tramite GPS e documentate in un registro. Ciò significa che RIKAZ può fornire in tempo reale la prova della qualità della saldatura.

Garanzia di qualità attraverso l'ispezione dei cordoni di saldatura

Come menzionato nella sezione precedente, le geomembrane per i bacini di decantazione erano saldate a sovrapposizione.

LT_LeisterStories_Tailings-Pond-Kazakhstan_SS_022021_04.jpg

Questo crea un canale di prova. Viene riempito d'aria dopo la saldatura per controllare e garantire la tenuta del cordone di saldatura con il tester ad aria compressa di Leister.

Vento forte e alte variazioni di temperatura

Secondo Vadim Shostik, Sales Manager di Leister Technologies AG, è stato impegnativo dal punto di vista tecnico saldare correttamente la membrana sottile di 1-2 mm: "Soprattutto per le difficili condizioni ambientali, come i forti venti della steppa e le grandi variazioni di temperatura. Erano una grande sfida". In queste condizioni, è fondamentale selezionare attentamente i parametri di saldatura (temperatura, velocità e forza di giunzione) per ottenere una saldatura di alta qualità.

Il GEO-Technical Sales Engineer di Leister Technologies AG, Eddie Weiser, si è recato in Kazakistan per consigliare RIKAZ sulla scelta delle saldatrici automatiche e per assistere nell'impostazione dei corretti parametri di saldatura sulle GEOSTAR G7 e GEOSTAR G5. Per garantire una saldatura solida, questa deve essere effettuata nella cosiddetta “finestra di saldatura”. Leggi di più nell'articolo tecnico "LQS for Quality Improvement in Geomembrane Projects" di Eddie Weiser su Leister-Stories.

Il lavoro di saldatura è stato reso ancora più difficile dalla grande escursione termica. In estate, nella steppa kazaka si sale fino a temperature di 40°C / 104°F durante il giorno. Di notte, invece, la temperatura si aggira intorno allo zero. Queste fluttuazioni di temperatura hanno un effetto sulla qualità del cordone di saldatura. Quando fa freddo di notte, infatti, la geomembrana si contrae, aumentando lo stress sul cordone di saldatura rispetto a quando si espande con il calore durante il giorno.

LT_LeisterStories_Tailings-Pond-Kazakhstan_SS_022021_05.jpg

Al fine di garantire un cordone di saldatura duraturo ed impermeabile, la maggior parte del lavoro di saldatura deve essere completato di notte durante l'estate. A questo scopo, le saldatrici automatiche GEOSTAR dovevano essere provvisoriamente dotate di speciali lampade a LED, che illuminavano la zona di saldatura al buio.

Purtroppo, chi pensa che i saldatori abbiano vita facile in inverno si sbaglia. In inverno, la temperatura va dai -20°C ai -30°C o (-4°F a -22°F) di notte e sale ancora sopra lo zero durante il giorno. Inoltre, l'inizio dell'inverno in questa regione è spesso improvviso, abbastanza diverso da quello che conosciamo.

Quale attrezzatura Leister è stata usata?

I dipendenti RIKAZ saldavano dettagli come questo giunto a T con l’estrusore manuale di Leister WELDPLAST S2.

Ecco un elenco di saldatrici automatiche Leister, estrusori, pistole termiche e attrezzature di prova che RIKAZ ha utilizzato per sigillare i bacini di decantazione:

Saldatrici per materiali termoplastici

  • ASTRO (questa saldatrice automatica non è più in produzione, ma è ancora usata con successo. GEOSTAR G7 ne ha preso il posto).
  • COMET
  • TWINNY T
  • GEOSTAR G5
  • GEOSTAR G7
  • GEOSTAR G7 LQS

Estrusore manuale Leister

  • WELDPLAST S2
  • WELDPLAST S4 (versione GEO) è utilizzato per estrudere il filo di saldatura con un diametro di 5 mm (0,2 pollici).

Pistola ad aria calda Leister (unità portatile)

  • TRIAC ST

Attrezzatura test Leister

  • EXAMO 300F per peel test e prove di trazione e di rottura
  • COUPON CUTTER 500 per la punzonatura di campioni conformi alle norme
  • Tester ad aria compressa o di tenuta per i cordoni di saldatura

RIKAZ e Leister collaborano con successo dal 2013

Vadim Shostik spiega così: "RIKAZ ha molto successo in Kazakistan, ed è considerato un partner affidabile in tutta l'Asia Centrale. Per quanto riguarda la nostra collaborazione, RIKAZ è uno sportello unico: Servizio, supporto tecnico, formazione degli utenti, riparazioni e pezzi di ricambio. Cosa rende grande la nostra partnership: RIKAZ ci aiuta attivamente a testare nuove applicazioni. RIKAZ, inoltre, ha recentemente utilizzato un nuovo set di rulli per le saldatrici automatiche di Leister TWINNY T5 e TWINNY T7. Questo è stato fatto in condizioni difficili. Il feedback è stato positivo, comunque".

Vorremmo ringraziare RIKAZ per questa partnership di successo e per la loro grande collaborazione. Non vediamo l'ora di portare a termine molti altri progetti emozionanti in futuro.

Link a questo post del blog